U.X.O. – UXO1


Ci siamo avvicinati al disco di Marco Acquaviva, in arte U.XO, con un filo di ritardo rispetto alla sua uscita ufficiale, Novembre 2009, dopo quasi un anno siamo riusciti ad ascoltare, assimilare e affezionarci alla sua nuova prova chiamata UXO1, un lp di ben 22 minitracce che ci introducono a piene mani nel mondo musicale di U.X.O, un primo capitolo ufficiale, dopo “QSG”, “Feline Life”, “QSG2” con Filastine e il CDR “The Jellyfish” ora in free download su Queenspectra.

UXO1 è decisamente un lavoro ricco di contaminazioni e influenze di vario genere. Attitudine ‘punk’ rintracciabile nella spontaneità dell’intero disco; la rivisitazione di un certo mondo electro fatto di synth, line melodiche minimali e beat dritti del più sano dell’hip hop sono solo alcuni elementi della sua musica, possiamo dire molto probabilmente che questo è il lavoro più completo e vario che il nostro Marco riesce a mettere insieme, 22 brevi tappe, 22 foto messe insieme a formare un unico collage, vari piani e sequenze di un film non girato che si sovrappongono e si alternano in un beatape tutto italiano sullo stile “Donuts” o i “Beat Konducta” del primo Madlib tutta sostanza e con meno manie megalomane.

Il piatto è ricco e le tracce da menzionare sarebbero veramente molte, quasi sicuramente ognuno di voi troverà un brano preferito diverso rispetto ad altri, spiccano per vari motivi sicuramente: “Isn’t It”, “The Heat”, “Iron Dandelion”, “Playrobot” e “Chicken Wings”, ma la scelta è veramente imbarazzante, se questa recensione un po’ vi ha incuriosito non esistate nel visitare il suo myspace o ascoltare il recente mix con molti inediti fatto per ‘Passion Junkies’.

Via Musicaoltranza
Voto (1-5) : 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *